Social (A)social

il

Cari amici e amiche , abbiamo superato i 60 followers e mentre vi sto scrivendo dal soggiorno vicino alla cucina, c’è una sigaretta sul posacenere che mi accompagna che anche lei sta letteralmente grondando di sudore, e spera di spegnersi prima del previsto , come ho scritto io qua in certi momenti della vita , mah vabbe pazienza . Il bello della vita è che certi momenti bui sembrano non passare mai e quello che ieri ti sembrava infinito oggi lo ricordi come qualcosa si di intenso , ma anche di sfocato . Comunque sono tornato a scrivervi non per caso , non credo che niente abbia un caso manifesto , credo che tutto abbia un senso nelle nostre vite e che noi lo dobbiamo interpretare alla maniera giusta , poi ognuno di noi avra i suoi punti di vista. Detto ciò qual’è il fulcro il perchè sono capitato qua ? ma ovviamente le domande che mi pongo durante l’arco della mia esistenza ed ho bisogno si sfogarle attraverso questo diario dove sono visibile e no perchè la mia faccia non tutti la conoscono. magari avrò postato qualche foto di quando ero più piccolo . Ora il fumo della sigaretta arriva sino allo schermo del pc e mi intasa gli occhi coff coff.

Ma la domanda che mi sono posto nasce da un presupposto ovvero : in questi ultimi mesi dove ho conosciuto molto la solitudine e volevo staccare un po’ la presa mi sono detto basta stare da solo . Così con la voglia di cercare nuove persone da conoscere online mi sono iscritto alle varie dating app con una certa fame morbosa , non in cerca dell’anima gemella ma semplicemente utilizzavo quest’ultime anche in cerca di amicizie . Il risultato per me è stato agonizzante , non ho conosciuto nessuno nei dintorni di rilevante , ma non mi do colpe di “aspetto fisico” o robe del genere. Credo che queste app , su queste app ci sia una concorrenza spietata e ci si metta in vetrina , e un po’ come mettere in vetrina auto di lusso , non è che uno sceglie la più comoda ma quella che all’apparenza sia più performante . e dico “all’apparenza ” si perche internet come instagram è il luogo perfetto dove apparire e sembrare felici , quando in realtà ognuno di noi ha scheletri dentro l’armadio , e nella storia di insta che li vuoi far vedere ? no vuoi mostrare che sei felice con l’amico all’aperitivo ecc..

Detto questo mi sono posto un altra domanda ovvero : ma non è che ho perso la bussola per stare dietro : “agli altri “? mi spiego meglio , mi sono allontanato cosi tanto da me dai miei interessi dal mio fulcro , dal mio centro per cercare interesse verso persone che non conosco ma che mi piacerebbe conoscere ma che alla fine non ho conosciuto perchè in fin dei conti questi sistemi non funzionano (almeno per me ) . Quindi è giusto che io riparta dal mio centro ricamandomi i miei spazi e i miei interessi personali , magari anche più di prima ? è più giusto che io vada alla ricerca di me stesso come non ho mai fatto prima d’ora visto che mi sono reso conto di ciò e che lasci almeno per allentamento 5 min al giorno quel cellulare fuori dalle mie fottute mani . Una cosa è sicura , con queste belle stagioni un tramonto, un aria fresca devo imparare a godermele di più . Senza tenere gli occhi puntati su quello smartphone giorno e notte sperando di ricevere la notifica magica nella speranza che qualcuno mi contatti . Il vero contatto che devo ottenere quello con me stesso con le mie abitudini i miei se , i miei ma , quello che mi può piacere e quello che non mi può piacere . Scoprirmi insomma , un viaggio che solo io posso fare per me stesso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...